Offerte lavoro



 
 

La Corte dei Conti Europea apre le sue porte ai giovani

1 - 2 ' di lettura

tirocini alla corte dei conti ueLa Corte dei Conti Europea apre le sue porte ai giovani. Sono, infatti, aperte le iscrizioni per prendere parte agli stage rivolti ai laureati in Economia, Giurisprudenza e Scienze Politiche. L'ECA propone, come di consueto, tirocini di cinque mesi nella sua sede centrale di Lussemburgo. È prevista una retribuzione massima di 1.120 euro al mese, mentre non sono garantiti rimborsi per le spese di viaggio, vitto e alloggio.

I tirocini possono avere inizio, a seconda delle preferenze, il primo febbraio, il primo maggio o il primo settembre: nel primo caso il termine ultimo per presentare le candidature è fissato per il 31 ottobre, nel secondo la data da appuntarsi in agenda è il 31 gennaio, mentre nel terzo e ultimo caso c’è tempo fino al 31 maggio. Per rispondere all’appello è sufficiente registrarsi al portale di recruitment dell’Unione Europea e compilare interamente l'application form disponibile QUI. Inoltre, per candidarsi è necessario aver completato almeno quattro semestri di studio in una facoltà relativa agli ambiti di lavoro della Corte dei Conti, tra cui Economia, Giurisprudenza e Scienze Politiche, e dimostrare un’ottima conoscenza di una delle lingue ufficiali dell’Unione Europea.

La Corte dei Conti europea, istituita nel 1977 è un organo indipendente che lavora in sinergia con il Consiglio Europeo, il Parlamento Europeo e gli Stati membri con l’obiettivo di vigilare sul corretto utilizzo dei fondi UE e pianificare progetti volti a migliorare la gestione delle risorse finanziarie. Sono principalmente tre i suoi ambiti di lavoro: audit finanziari, audit di conformità e controlli di gestione, all’interno dei quali lavorano complessivamente oltre 900 Agenti provenienti da tutti gli Stati Membri che svolgono compiti operativi e amministrativi. Tale tripartizione permette di monitorare al meglio le entrate e le spese, assicurando la massima precisione nel servizio di tutela dei cittadini comunitari.

Gallery