Prossimo evento

29
Settembre
...

Offerte lavoro



 
 
Azienda Nome azienda Titolo Settore funzionale Data fine Sede
PwC Avvocato Junior altra funzione aziendale 31/12/2017 Milano

Hello. My name is intern: ovvero gli stipendi da favola degli stagisti della Silicon Valley

2 - 3 ' di lettura

stagisti silicon valleyLa vita dello stagista medio italiano? A questa domanda non c'è una sola risposta, ma numerose. Eppure tutte sono accumunate dallo stesso trade union: elevata mole di lavoro e paga bassa. La parola tirocinio, divenuta ormai sinonimo di sfruttamento, è temuta dal neolaureato italiano più dell'esame "mattone", quello che lo costringe a notti insonni, sessioni prolungate sulle sudate carte e lunghi momenti dedicati a tracannare caffè. A si il caffè, anche questo è sicuramente un elemento chiave nella vita dello stagista: dal suo consumo smodato durante gli studi fino a diventare la principale occupazione durante questi amari tentativi di approccio lavorativo, in cui il vero lavoro consiste nel portare il caffè al capo appunto!
Della situazione dei tirocinanti del nostro paese vi avevamo già parlato nell'articolo: "Sfruttati e non pagati. Dove e perché la vita dello stagista è più dura."

Completamente diversa è la situazione nella Silicon Valley dove gli stagisti non solo sono contesissimi dalle principali aziende tech, ma guadagnano anche stipendi da favola. Lo ricordano le statistiche rilasciate da Glassdoor, sito americano su cui compaiono, in forma anonima, le recensioni delle più importanti aziende internazionali fatte da impiegati o ex dipendenti. Secondo i dati riportati, i salari medi degli stagisti delle principali aziende tech oscillano tra i 6 mila e gli 8 mila euro al mese, con buona pace del "portatore di caffè italiano"

Ecco la top 15 delle migliori realtà aziendali e dei relativi stipendi mensili destinati ai  tirocinanti. Tra di loro non ci sono solo i grandi nomi della Silicon Valley, ma anche aziende tech meno famose, emerse negli ultimi anni anche grazie all'apporto proprio degli stagisti "Paperoni":
1. Dropbox, 8 mila euro 
2. Pinterest, 7.600 euro
3. Facebook, 7.500 euro
4. LinkedIn, 7 mila euro 
5. NEC Labs America, 6.900 euro 
6. Walmart eCommerce, 6.700 euro 
7. EuroNest, 6.300 euro
8. Uber, 6.300 euro 
9. Groupon, 6.200 euro
10. Google, 6.200 euro
11. Apple, 5.900 euro
12. Expedia, 5.900 euro
13. Twitter, 5.900 euro
14. Yahoo, 5.900 euro
15. Amazon 5,900 euro

Sarà un caso se i quarantenni freschi di licenziamento nel film "The Internship" decidano di perorare il loro futuro lavorativo come stagisti presso il più potente motore di ricerca del mondo?
Non sarà di certo un caso, invece, se molti di voi decideranno di trasferirsi in California!

Federica Colucci

  1. Ultimi articoli
  2. Più letti

Gallery