I concorsi dell’Istituto Nazionale di Astrofisica

1 1 1 1 1 Come giudichi questo articolo? Il voto medio è 3.00

spazioAncora 15 posti a concorso per l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF).
Dopo aver chiuso tre bandi lo scorso aprile, il principale Ente di Ricerca italiano per lo studio dell’Universo, riapre le porte per reclutare a tempo determinato e indeterminato varie figure professionali e scientifiche.

L’Istituto ha una ventina di sedi in Italia a partire da quella centrale di Roma (Torino, Milano, Trieste, Padova, Bologna Firenze, Teramo, Napoli, Cagliari, Palermo Catania) ed è anche presente nelle Isole Canarie con la sede del telescopio nazionale Galileo su cui è stato appena installato un nuovo spettrografo di precisione, fra i più potenti cacciatori di pianeti esterni al Sistema Solare.

Scade il 28 maggio il bando per l'assunzione a tempo indeterminato di due collaboratori di amministrazione a cui possono accedere sia i diplomati in ragioneria che quelli dei licei scientifici e classici.

via_latteaPer i profili tecnici ci sono diversi bandi come operatori tecnici e collaboratori tecnici per i quali viene richiesto solo il diploma, mentre per i sei posti da tecnologo occorre avere una laurea in ingegneria aerospaziale, nonché il dottorato di ricerca.

Ci sono infine le posizioni aperte per assumere a tempo determinato i ricercatori (scadenza 24 maggio) con laurea in Fisica o in Astronomia e dottorato di ricerca, anche questo in Fisica o in Astronomia.

Tutti i bandi sono scaricabili dalla pagina Lavora con noi del sito INAF.



Raffaella Giuri

2 maggio 2012