Offerte lavoro



 
 

Che lavoro fare quando non sai che lavoro fare

3 - 5 minuti Tempo di lettura

zuanon che lavoro fare

Hai finito l’università, sei pronto a tuffarti ufficialmente nella mischia ma… che lavoro fare? Come orientarti nel mondo del lavoro? Quale lavoro scegliere? Quali lavori esistono? Quale lavoro sarebbe meglio per te? O dovresti forse accontentarti di prendere la prima occasione che ti capita sotto mano?

Sono tutti dubbi normalissimi oltre che leciti. In questo post vedremo insieme quali sono le soluzioni che possono aiutarti a trovare le risposte e capire che lavoro fare… anche se ancora non sai che lavoro fare!

Orientamento al lavoro: cos'è?

Probabilmente all’università hai già sentito parlare di Career Days o, se sei iscritto alla newsletter, sai dei JobMeeting. Oppure hai avuto modo di parlare con un addetto di uno sportello per l’orientamento al lavoro o magari sei entrato in un Informagiovani.

Ecco, ognuna di queste è una diversa possibile forma di orientamento al lavoro: uno o più strumenti o servizi creati con l’intento di aiutarti a capire che lavoro potresti fare, che direzione prendere per inserirti nel mondo del lavoro.

Sono servizi pubblici o privati che attraverso informazioni, consulenze, corsi o laboratori hanno l’obiettivo di aiutarti nella ricerca del lavoro. I più diffusi e conosciuti sono i centri per l’impiego e gli Informagiovani.

Ma in realtà l’orientamento al lavoro è qualcosa che puoi fare tu stesso, in assoluta autonomia. Anzi, dovresti assolutamente!
Hai solo bisogno di sapere come fare.

Orientamento al lavoro giovani: come farlo al meglio

Per prima cosa assicurati di cercare informazioni rivolte a chi si trova nella tua stessa fase di vita: è illogico pensare che possa essere ugualmente valido un percorso di orientamento professionale

  • per una persona di 50 anni che è rimasta senza lavoro,
  • o per una persona di 40 che si è stufata del lavoro che fa da anni e vuole cambiare completamente vita,
  • o per un ragazzo di 25 anni che è da poco uscito dall’università e non ha nessuna esperienza specifica.

Gli stessi JobMeeting o i Career Days sono strumenti pensati esplicitamente per i giovani neolaureati. Certo, come insegno nei miei percorsi formativi possono essere utilizzati anche da meno giovani, ma la strategia e il modo in cui sfruttarli non può essere lo stesso.

E’ quindi molto importante che, di fronte a qualunque strumento per l’orientamento professionale e la ricerca lavoro, tu capisca se chi hai davanti è capace di ritagliarlo sulla base dello specifico punto della tua carriera lavorativa in cui ti trovi in questo momento.

Un coltello è sempre un coltello: ma se vuoi riuscire a tagliare un foglio di carta o una bistecca troppo cotta, devi utilizzare una forza diversa e una strategia diversa.

Lo stesso vale per gli strumenti di orientamento professionale e ricerca lavoro.  

Tecniche per l'orientamento professionale: il bilancio di competenze

A proposito di diversi strumenti per l’orientamento professionale, uno di quelli principali da conoscere in ogni caso è il cosiddetto bilancio di competenze. Per un adulto con un’esperienza professionale alle spalle, questo strumento permette di analizzare i precedenti ruoli e mansioni, con l’intento di capire i tratti comuni, le propensioni personali, le attitudini, le competenze, ecc.

Per un ragazzo che ancora deve affrontare la sua prima esperienza lavorativa o con solo qualche esperienza saltuaria alle spalle, il bilancio di competenze lavorerà sul mettere a fuoco le tue caratteristiche personali e le tue preferenze sulla base di quello che ti è piaciuto di più o di meno durante il tuo percorso di studi e nelle attività extra curricolari.

I bilanci di competenze vengono formalmente erogati da professionisti (tipicamente psicologi o titoli analoghi). Al termine del bilancio di competenze ricevi di solito, come minimo:

  • Il Dossier di bilancio: solitamente composto dalle schede di analisi o autoanalisi delle tue caratteristiche personali e dal tuo progetto professionale
  • la Relazione di bilancio: una relazione che riporta in sintesi i più importanti aspetti emersi dalle schede di lavoro e il progetto professionale

Autoindagine: come trovare da solo indizi preziosi per il tuo futuro professionale

Anche senza necessariamente rivolgerti ad un professionista (per quanto puoi trovare questi servizi gratuitamente in molti centri per l’orientamento, l’informagiovani, le università…), puoi comunque cominciare fin da subito a riflettere in modo sistematico sulle tue caratteristiche.

Per esempio cerca di completare queste frasi:

  • Mi piaceva molto … / Non mi è mai piaciuto …
  • In questo sono molto bravo …..
  • In quella situazione mi sono inserito bene …. / Lì non mi sono inserito bene
  • Nel tempo libero faccio …..
  • Ho imparato questa cosa da solo …
  • Per me è molto importante ….
  • Ho seguito corsi di….
  • Nel futuro vorrei …..

Questa ricerca DENTRO di te deve però necessariamente accompagnarsi con una ricerca FUORI di te ovvero di quello che il mercato richiede e di cui ha bisogno. Senza questo è come cercare di camminare con una gamba sola.

Ti invito quindi a leggerti il mio precedente articolo che ti spiega come sfruttare al meglio i Jobmeeting per il tuo percorso di ricerca lavoro e orientamento professionale.

 

erica-zuanon-career-strategist

Ex frustrato ingegnere-ma-volevo-fare-altro, grazie alla scoperta dell’Infomarketing nel 2009 con il rivoluzionario percorso di Cerchia Ristretta, finalmente trova il modo di unire le sue opposte esperienze come ingegnere e pianista per creare una nuova vita lavorativa basata sulle sue passioni, che finalmente la realizza professionalmente a pieno.
Oggi, come SEO Copywriter e Consulente per infobusiness, fa formazione, sviluppa strategie di comunicazione e scrive contenuti per aziende, enti di formazione e microimprenditori.
Autrice di libri per la Riqualificazione Professionale e Career Strategist, è fondatrice dell’Infobusiness  "Lavoro e Carriera" con cui aiuta lavoratori e freelance a chiarire, comunicare e realizzare i loro obiettivi di carriera così da migliorare economicamente ed avere una vita professionale più soddisfacente.

Erica Zuanon
avatar zuanon | 
www | 
mail | 
facebook | 
youtube

Gallery