Offerte lavoro



 
 

Ministero della Giustizia: in scadenza concorso per 310 Magistrati Ordinari

1 - 2 minuti Tempo di lettura

ministero della giustizia cpncprsp 310 magistrati ordinari

Laureati in Giurisprudenza, fatevi avanti: è tempo di concorsi. Il Ministero della Giustizia ha pubblicato un bando per assumere ben 310 magistrati ordinari. È possibile presentare la domanda di adesione al concorso entro e non oltre giovedì 19 dicembre 2019. Vediamo tutti i dettagli.

Concorso per Magistrati ordinari: i requisiti

Per accedere alle selezioni per coprire uno dei 310 posti da Magistrato Ordinario presso il Ministero della Giustizia, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana
  • Esercizio dei diritti civili
  • Condotta incensurata
  • Idoneità fisica all’impiego
  • Posizione regolare nei confronti del servizio di leva
  • Laurea in giurisprudenza
  • Abilitazione all’esercizio della professione forense
  • Non essere stato dichiarato per tre volte non idoneo nel concorso per esami dalla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda.

Concorso per Magistrati Ordinari: chi può partecipare

Oltre a dovere essere in possesso dei requisiti sopra elencati, chi aspira a uno dei 310 posti da Magistrato Ordinario deve rientrare in una delle seguenti categorie:

  • Procuratori dello Stato
  • Dipendenti statali con qualifica dirigenziale (almeno 5 anni di anzianità nella qualifica)
  • Docenti universitari di materie giuridiche
  • Dipendenti con qualifica dirigenziali o appartenenti a ex area direttiva della Pubblica Amministrazione
  • Abilitati all’esercizio della professione forense
  • Chi ha svolto funzioni di Magistrato Onorario per almeno 6 anni
  • Laureati in Giurisprudenza con percorso universitario della durata non inferiore ai 4 anni

Concorso per Magistrati Ordinari: le prove d’esame

Il Concorso per Magistrati Ordinari prevede una prova scritta e una prova orale. Entrambe vertono sulle seguenti materie:

Diritto Civile ed Elementi Fondamentali di Diritto Romano

  • Procedura Civile
  • Diritto Penale
  • Procedura Penale
  • Diritto Amministrativo, Costituzionale e Tributario
  • Diritto Commerciale e Fallimentare
  • Diritto Del Lavoro e della Previdenza Sociale
  • Diritto Comunitario
  • Diritto Internazionale Pubblico e Privato
  • Elementi di Informatica Giuridica e di Ordinamento Giudiziario

La prova orale, inoltre, prevede anche la verifica della conoscenza di una lingua straniera a scelta fra Inglese, Francese, Spagnolo e Tedesco.

Concorso per Magistrati Ordinari: come candidarsi

Per consultare il bando di concorso per Magistrati Ordinari nel dettaglio e per inviare la domanda di adesione (entro e non oltre giovedì 19 dicembre 2019), clicca sul seguente link:

Non perderti nessuna notizia sul mondo del lavoro: iscriviti alla nostra Newsletter. Seguici anche su Telegram!

Gallery