click

Offerte lavoro



 
 

 

Restauro: passione di molti, mestiere per pochi

1 - 2 minuti Tempo di lettura
Restauro, passione di molti, mestiere per pochiAlta formazione per restauratori a Roma o a Firenze. Dalle Gazzette 25 posti per diplomati che vogliano specializzarsi nel settore. Il bando più interessante contenuto nella Gazzetta ufficiale serie Concorsi ed esami di martedì 23 aprile è quello dell’Istituto per il Restauro di Roma. E, per pochi giorni, è ancora aperto anche il bando delle Pietre Dure.

Si parte dai 15 posti per diplomati pronti a diventare i prossimi allievi del 64° corso quinquennale della Scuola di Alta Formazione e Studio dell'Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro di Roma. La notizia arriva dalla Gazzetta n. 32 del 23 aprile.

Per l’anno formativo 2013/2014 i percorsi formativi attivati sono due: il primo dal titolo  “Materiali lapidei e derivati; superfici decorate dell’architettura”; il secondo sul tema “Manufatti dipinti su supporto ligneo e tessile; manufatti scolpiti in legno; arredi e strutture lignee; manufatti e materiali sintetici lavorati, assemblati e/o dipinti”.

Tutte le informazioni sono contenute nel bando integrale, che fissa la scadenza per l’invio delle domande al 23 maggio 2013.

Ultimi giorni, invece, per il bando di ammissione alla Scuola di Alta Formazione e di Studio dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze. In questo caso i posti sono dieci. Il bando è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 23 marzo e le domande sono possibili fino al 26 aprile.

Entrambi i corsi rientrano nel catalogo dell’Alta Formazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, hanno durata quinquennale, pari a 300 crediti formativi.

Come al solito, il testo completo della Gazzetta n.32, si può leggere on line.

Laura Lapenna
24 aprile 2013

Foto: mbeo

Gallery