Offerte lavoro



 
 

 

Il ritorno del "concorsone": 200 posti pubblici alla Regione Puglia

1 - 2 minuti Tempo di lettura
Il ritorno del "concorsone": 200 posti pubblici alla Regione PugliaArriva in Gazzetta, dopo la firma della convenzione con il Formez PA lo scorso 11 febbraio a Roma, il bando dedicato alla selezione e all’assunzione di 200 funzionari alla Regione Puglia. In tempi di carestia, una vera e propria boccata d’ossigeno per il popolo dei concorsi pubblici, irriducibili fan del posto fisso.

Oltre alla buona notizia, eccezionale in tempi come questi, il concorsone pugliese rappresenta anche la prima esperienza di delega alla Commissione Ripam, tramite il Formez – da parte di una Regione – della gestione di tutte le fasi di un concorso pubblico.

Due i vantaggi prospettati: tempi rapidi e trasparenza. Tutte le fasi della selezione, compresa la correzione degli elaborati, saranno trasmesse in diretta streaming – e anche questa è un novità – sul sito di Formez PA.

Passiamo al contenuto del bando: i contratti a disposizione sono 130 per funzionari amministrativi e 70 per funzionari tecnici. Nel primo caso possono fare domanda tutti i laureati in qualsiasi disciplina di vecchio e nuovo ordinamento. Come funzionari tecnici, invece, possono candidarsi solo dottori in materie tecnico-scientifiche come Ingegneria, Architettura, Matematica o Informatica. L’elenco completo è contenuto nel bando di cocnorso.

L’iter concorsuale si articola in tre fasi: una prove preselettiva per “sfoltire” un po’ la prevedibile massa d’urto dei candidati, tre prove scritte e, in ultimo, un colloquio sulle materie specifiche del bando.

Le domande, solo online, vanno completate entro il prossimo 16 aprile.


Laura Lapenna
17 marzo 2014


Foto: archivio Jobmeeting 

Gallery