Offerte lavoro



 
 

 

45 borse di studio al Collegio d’Europa

2 - 3 minuti Tempo di lettura

brugesIl 2012 si chiude nel segno degli studi internazionali.
Il Collegio d’Europa, storico istituto con sedi in Belgio e Polonia, offre l’opportunità di concorrere a una delle 45 borse di studio (da dividere tra Bruges e Natolin) del valore di 8.100 euro ciascuna.

Il 15 gennaio 2013 è fissato come scadenza per le candidature.
Settori di interesse sono, per il campus di Bruges, studi giuridici e studi politico-amministrativi europei, relazioni internazionali e diplomatiche dell’Unione Europea, studi economici europei.
Per il campus di Natolin (Varsavia), studi interdisciplinari e dimensione interna ed estera dell’Unione Europea.
La borsa di studio ha una durata di nove mesi, da settembre 2013 a giugno 2014.

Possono partecipare alla selezione laureati con titolo specialistico, di vecchio ordinamento o triennale seguito da un master, in discipline differenziate a seconda della sede destinazione.
Sono ammessi anche laureandi, a patto che finiscano il proprio percorso universitario prima dell’inizio del periodo della borsa di studio.
Laurea in giurisprudenza, economia politica, scienze politiche, relazioni internazionali ed economia e storia sono i titoli validi per la sede di Bruges.
Per Natolin, oltre a quelli già elencati, sono ammesse anche lauree in storia, geografia, lingue, giornalismo, scienze della comunicazione, scienze sociali e filosofia.
Fondamentale la conoscenza dell’inglese e del francese.

Il modulo per la domanda va compilato e inviato online all’Istituto.
Successivamente la domanda, corredata di tutti i documenti elencati nel formulario del Collegio, dovrà essere inviata a Bruges a mezzo posta.
Alla Direzione generale per lo sviluppo del sistema Paese del ministero degli Affari Esteri (ufficio VII) andrà, poi, inviata a mezzo posta una copia cartacea della domanda on line, firmata e corredata da foto, a cui vanno allegati alcuni documenti indicati nel bando (copia del formulario di domanda del Collegio d’Europa; due lettere di presentazione di docenti universitari; copia del certificato del titolo accademico e degli esami sostenuti; curriculum vitae europeo).
Gli studenti che alla fine dell’anno accademico riporteranno la votazione migliore potranno beneficiare anche di uno dei cinque premi di mille euro ciascuno offerti dal dipartimento per le Politiche Europee della presidenza del Consiglio dei Ministri.

Fondato nel 1949, il Collegio d’Europa è il più antico istituto di studi europei. Sono considerati titoli di grande prestigio i master in studi europei nel campus di Bruges e quello in studi interdisciplinari europei a Natolin, che ogni anno attirano 400 studenti di 50 diversi paesi del mondo.

 

Chiara Del Priore

22 novembre 2012


Foto di Giorgios

Gallery