Offerte lavoro



 
 

 

Salvare il mondo con 12 bio borse Leonardo

2 - 3 minuti Tempo di lettura
Salvare il mondo con 12 bio borse LeonardoOpportunità nella bio-economy grazie al programma Leonardo. La Regione Marche, in collaborazione con altri enti, ha aperto nelle scorse settimane il bando per la partecipazione al progetto “Bio-skills in motion save the world”. L’avviso prevede l’assegnazione di 12 borse di studio di 12 settimane in aziende del settore della bio-economy di Bulgaria, Grecia e Spagna. Riservate ai neolaureati. Ora i termini per le iscrizioni stanno per scadere: chi è interessato, quindi, deve affrettarsi.

Il programma Leonardo offre una nuova occasione per andare a fare formazione in Europa tramite il progetto Bio-skills in motion save the world. Il bando mette a disposizione 12 borse di studio della durata di tre mesi per Bulgaria (quattro), Grecia (cinque) e Spagna (tre), con partenza a settembre 2013. Non c’è ancora molto tempo per candidarsi: la scadenza è fissata al 17 luglio 2013. L’importo della borsa varia a seconda della destinazione: 2.103 euro per la Spagna, 1.976 per la Grecia e 1.356 per la Bulgaria. Il viaggio di andata e ritorno è a carico dell’università di Camerino, tra i partner del progetto. La somma sarà erogata direttamente a un’agenzia intermediaria, che si occuperà dell’assegnazione dell’ente o azienda presso cui svolgere lo stage, della ricerca di un alloggio e della consegna di un pocket money settimanale e di una transport card per i trasporti pubblici sul posto.

Per presentare la domanda è indispensabile essere residenti in un paese Ue, avere non più di 35 anni, aver concluso l’università (almeno laurea triennale) da non più di due anni dalla data di scadenza del bando e non essere iscritti a lauree magistrali, corsi di specializzazione, master riconosciuti o dottorati di ricerca, non essere già stato beneficiario di una borsa di studio nell’ambito del Leonardo. Ultimo, ma non meno importante, requisito, il possesso di un livello di conoscenza della lingua inglese non inferiore a B1. Conoscenza che va attestata attraverso differenti tipi di certificazione, indicati nel bando.

La documentazione da presentare comprende il modulo scaricabile dalla sezione dedicata al progetto del sito dell’università di Camerino e una serie di documenti segnalati nel bando, tra cui il proprio CV in italiano e in inglese, la certificazione di conoscenza della lingua inglese e l’autocertificazione di laurea.

L’elenco dei candidati ammessi sarà pubblicato sul sito della Regione Marche entro il prossimo 30 luglio.


Chiara Del Priore
13 luglio 2013


Foto: photl.com

Gallery