Offerte lavoro



 
 

 

Tutte le risorse che servono all'Ocse

1 - 2 minuti Tempo di lettura
Tutte le risorse che servono all'OcseOcse, porte aperte a nuove risorse. L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico ha una serie di posizioni aperte in differenti ambiti di attività, per la propria sede di Parigi. Le candidature vanno inviate online attraverso l’application form nei termini indicati per ciascun profilo lavorativo.

È una delle organizzazioni internazionali più conosciute a livello mondiale, riunisce 34 paesi e ha il proprio quartier generale nella capitale francese. Stiamo parlando dell’OECD (in italiano Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico – nella foto il Segretario generale José Ángel Gurrìa). Attualmente, spulciando la sezione dedicata alle opportunità di lavoro, è possibile trovare una serie di annunci di ricerca di profili junior e senior.

Concentriamoci su quelli che richiedono un minor numero di anni di esperienza. Come ad esempio l’avviso per un webmaster, da cercare nella sezione. Si tratta di una figura professionale che si occuperà della riorganizzazione della comunicazione web del DEV (Development Centre), istituto che fa capo all’OECD. Un’attività che andrà in due direzioni: da un lato, la gestione editoriale dei contenuti del portale del Centro, dall’altro gli interventi sugli aspetti più specificatamente tecnici. Per questi motivi, il candidato ideale deve avere, tra i vari requisiti elencati, una laurea in comunicazione o in un campo collegato, comprovata esperienza nello sviluppo e aggiornamento di siti web, soprattutto in ambito internazionale.

È richiesta, poi, un’ottima conoscenza di una delle due lingue ufficiali dell’Organizzazione (inglese e francese) e un buon livello di padronanza scritta e orale dell’altra.
La risorsa selezionata sarà inquadrata con un contratto a tempo determinato biennale (è prevista la possibilità di rinnovo). Lo stipendio mensile si aggira sui 3.600 euro, ma può variare a seconda del grado di esperienza.

La domanda va inviata compilando l’application form online (è necessario registrarsi al sito per ottenere le credenziali di accesso) entro il 20 luglio 2013.


Chiara Del Priore
12 luglio 2013


Foto: OECD

Gallery