Offerte lavoro



 
 

Banca d’Italia: 25 borse di studio finalizzate all’assunzione

3 - 5 ' di lettura

Palazzo_della_banca_ditalia25 borse di studio per accedere ad un corso sulle funzioni, sulle attività e sull’organizzazione della Banca d’Italia, la cui finalità è l’assunzione in esperimento di 25 coadiutori con orientamento nelle discipline giuridiche.

E' questa l'importante occasione che ha recentemente pubblicato la Banca d'Italia.

Modalità di presentazione delle domande: entro il 5 agosto 2010, utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito della Banca d’Italia all’indirizzo https://domande.concorsi.bancaditalia.it.


Partiamo dai requisiti di laurea.

Sono ammesse le lauree specialistiche o magistrali, conseguite con un punteggio di almeno 105 su 110 in una delle seguenti classi: giurisprudenza; teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica; scienze della politica; scienze delle pubbliche amministrazioni; relazioni internazionali; studi europei; finanza; scienze dell’economia; scienze economico-aziendali; sociologia; metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali; sociologia e ricerca sociale. Si possono candidare, inoltre, i dottori delle lauree del cosiddetto “vecchio ordinamento” di giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio, economia e finanza e sociologia.

L’importo lordo settimanale delle borse è di € 900,00.

La domanda deve essere presentata entro il 5 agosto 2010.

In cosa consisteranno le prove del concorso?

I candidati devono sostenere un test preselettivo sulla conoscenza delle materie del programma, della lingua inglese e in ultimo un test attitudinale (analisi, sintesi, logica e orientamento alla soluzione dei problemi). Superato questo si può accedere alle prove del concorso vere e proprie, che consistono in uno scritto e un orale.

La prova scritta prevede lo svolgimento di due elaborati. Il primo su un argomento, a scelta del candidato, tra Diritto privato (civile e commerciale) e Diritto amministrativo e il secondo su un argomento di Legislazione bancaria e finanziaria.

Infine la prova orale che consiste in un colloquio su tutte le materie indicate nel programma e in una conversazione in lingua inglese. Le domande del colloquio possono riguardare anche l’argomento della tesi di laurea e le esperienze professionali maturate. A questo segue poi la conversazione in lingua inglese.

PROGRAMMA

■ TEST PRESELETTIVO su tutte le materie previste per la prova scritta

■ PROVA SCRITTA - svolgimento di due elaborati riguardanti:

un elaborato a scelta tra:

1. Diritto privato (civile e commerciale)

Le obbligazioni in generale. Le obbligazioni pecuniarie. I mezzi di pagamento alternativi

al contante

I contratti in generale e le altre fonti delle obbligazioni. Inadempimento e responsabilità

I contratti tipici e atipici

La responsabilità patrimoniale. Le cause di prelazione. La conservazione della garanzia

patrimoniale

La responsabilità civile

L’azienda. L’impresa e gli imprenditori

Le società e le altre forme di esercizio collettivo dell’impresa

Le società con azioni quotate

I gruppi societari

I titoli di credito

La crisi e il risanamento dell’impresa. Le procedure concorsuali

2. Diritto amministrativo

Il sistema delle fonti

Lo Stato e gli enti pubblici. L’organismo di diritto pubblico

Il rapporto di lavoro alle dipendenze di soggetti pubblici

Le situazioni giuridiche soggettive

L’attività amministrativa: il procedimento e gli atti amministrativi

I contratti pubblici

La responsabilità della pubblica amministrazione

La giustizia amministrativa

un elaborato in:

1. Legislazione bancaria e finanziaria

Le finalità della vigilanza e le autorità preposte al sistema creditizio e finanziario

Nozione di attività bancaria e di raccolta del risparmio

Le banche: tipologie, attività e controlli. In particolare:

- costituzione, assetti proprietari, rapporti banca-industria

- modifiche statutarie, fusioni, scissioni, cessione di rapporti giuridici

- vigilanza regolamentare, informativa e ispettiva

I gruppi bancari e la vigilanza consolidata

I conglomerati finanziari e la vigilanza supplementare

Servizi di investimento e gestione collettiva del risparmio. Il sistema dei controlli

Altri soggetti operanti nel settore finanziario vigilati dalla Banca d’Italia

Disciplina delle crisi delle banche e degli intermediari finanziari. I sistemi di garanzia dei depositanti e degli investitori

Disciplina dei mercati. La gestione accentrata di strumenti finanziari

Le offerte pubbliche di acquisto

La trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari. La tutela della clientela

La disciplina in materia di riciclaggio: il quadro normativo nazionale, comunitario e internazionale. I principali obblighi a carico degli intermediari

PROVA ORALE oltre a tutte le materie previste per la prova scritta e alla conversazione in lingua inglese:

1. Diritto dell’Unione Europea

Fonti, principi e istituti del diritto comunitario

Rapporti tra il diritto comunitario e il diritto nazionale

Istituzioni dell’Unione Europea

2. Elementi di diritto pubblico dell’economia

Ragioni e modi dell’intervento pubblico in economia

Nozioni di teoria della regolazione e analisi di impatto della regolazione

Le Autorità indipendenti

Disciplina della concorrenza

Al termine del corso la Banca d’Italia procederà all’assunzione dei borsisti che avranno frequentato con profitto.

Modalità di presentazione delle domande: entro il 5 agosto 2010, utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito della Banca d’Italia all’indirizzo https://domande.concorsi.bancaditalia.it.

C’è inoltre un servizio di assistenza dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 18:00 al numero 06 4792 9368.

Raffaella Giuri

6 luglio 2010


Gallery