Offerte lavoro



 
 

 

Concorso scuola: ecco il super bando

2 - 3 minuti Tempo di lettura

concorso scuolaDopo tredici anni è uscito un nuovo concorso a cattedra nella scuola.

Si aspettano oltre 160mila concorrenti che si contenderanno ben 11.542 posti da insegnanti in tutta Italia.

La scadenza del bando è ora ufficialmente il 7 novembre 2012. Ci si potrà candidare a partire dal 6 ottobre attraverso la procedura informatica Polis.

Gli ammessi a partecipare comprendono, oltre ai docenti abilitati, anche i laureati e, solo per le scuole primarie e dell'infanzia, i diplomati magistrali.

Partiamo dagli oltre undici mila vincitori, di cui si conosceranno i nomi entro l'estate: per i primi 7.351 si prepara l’entrata in ruolo già dal prossimo anno scolastico, 2013-2014. Gli altri inizieranno a settembre 2014.

Dato l’esorbitante numero di concorrenti, il Ministero ha previsto una prima scrematura grazie alla preselezione che si terrà a dicembre: 50 domande a risposta multipla, un minuto a domanda.
I quesiti verificheranno le competenze informatiche, linguistiche (per la lingua scelta fra inglese, francese, spagnolo e tedesco) e le capacità logico-deduttive.
I concorrenti svolgeranno la prova al computer e otterranno immediatamente il risultato (un punto a risposta corretta, mezzo punto in meno per quella sbagliata e zero per quella non data). I quesiti saranno pescati all’interno di una banca dati di 3.500 domande che verranno rese pubbliche dal Miur e sulle quali ci si potrà preparare a partire da 20 giorni prima del test.
Chi supera la preselezione accede automaticamente al concorso vero e proprio, che consiste in una prova scritta e poi, se superata la prima, in una prova orale.

Lo scritto, relativo alla propria disciplina di insegnamento e alla conoscenza dell'inglese, si dovrebbe tenere a gennaio 2013. Per alcune classi di concorso è prevista anche una prova pratica. La prova orale consisterà, prima, in una lezione simulata di trenta minuti, su una traccia che il candidato avrà ricevuto 24 ore prima, e poi su un colloquio con la commissione esaminatrice.

Le domande di partecipazione al concorso potranno essere presentate solo online e per una sola Regione, ma si può concorrere per più posti o più classi di concorso (da indicare nella stessa domanda). 

I siti di riferimento sono quello del Miur e quello della Gazzetta Ufficiale. 

 



Raffaella Giuri

25 settembre 2012


 

Foto di DezCreates

Gallery