Offerte lavoro



 
 

 

La prima StartUp School italiana

2 - 3 minuti Tempo di lettura

Start_up_school_paul_grech_job-meetingMolte fra le migliori idee nascono in un garage. L'importante è che non vi rimangano parcheggiate a vita.

Essere folgorati da un'intuizione brillante, infatti, non è che l'inizio. Ciò che davvero conta e fa la differenza è la capacità nel concretizzarla in un oggetto reale nel mondo.
Per far questo è necessario confrontarsi con esigenze di mercato, cercare investitori, scegliere un giusto piano di comunicazione, relazionarsi alle dinamiche di change management.
Nonostante la crisi (o forse grazie ad essa) sono in molti, in questi ultimi anni, ad avercela fatta. Nel mondo, in Europa, e perfino in Italia.
Complici le opportunità nascoste nella rete sociale di nuova generazione in cui si è evoluta internet, i casi di successo non accennano a fermarsi, e anzi si moltiplicano.

La Start Up School ne ha raccolti diversi, anche tra i più celebri, che saranno raccontati dagli stessi protagonisti all'interno di un laboratorio permanente, battezzato "Start up Lab": dai cofondatori di Youtube e Foursquare, ai founder di SEOmoz e DADA, passando per i CEO di Banzai e CrowdEngineering e moltissimi altri, a costituire le fila di un panel docenti dal respiro internazionale.

L'approccio didattico punta al coinvolgimento immediato degli iscritti, e tenterà di trasformare le esperienze in metodi, le case history in paradigmi.
Non per nulla, obiettivo manifesto della Start Up School è quello di creare un luogo dove la contaminazione di menti e idee sia all'ordine del giorno, nel quale venga facilitata al massimo il potenziale virale delle idee imprenditoriali e gli annessi modelli di business che già hanno dimostrato di funzionare.

L'iniziativa nasce dal team di Augmendy, salita alla ribalta delle cronache per aver importato in Italia la Social Media Week, manifestazione divulgativa e di evangelizzazione sui temi del web 2.0.

Il termine delle lezioni coinciderà con la creazione di veri e propri prototiti di start-up, che potranno essere presentati al pubblico durante la prossima edizione della Social Media Week, in programma a Milano per il settembre 2011.

Le iscrizioni sono a numero chiuso, i posti liberi solo 25. Se quindi siete interessati, vi consigliamo di non rimandare, e consultare il portale ufficiale della Start Up School per ottenere maggiori info riguardo le modalità di iscrizione.


Giulio Xhaet

10 maggio 2011

Foto di Paul N Grech

Gallery