Offerte lavoro



 
 

 

SACE: 55 assunzioni e 40 stage

2 - 3 minuti Tempo di lettura

 stagisti_Sace“Solo nell’ultimo triennio abbiamo effettuato 260 assunzioni e attivato 144 stage, che in oltre il 70% dei casi si sono poi convertiti in un contratto di lavoro. E quest’anno assumeremo 55 nuove risorse e attiveremo 40 stage.” Barbara Branciamore introduce così le politiche di SACE in tema di risorse umane.

SACE - in origine una branca dell’INA-  si è trasformata da ente pubblico a società per azioni nel 2004, avviando una significativa evoluzione, che da un lato ha ampliato i settori di operatività e dall’altro ha comportato l’apertura di nuove sedi in Italia e all’estero.

“In virtù di questo sviluppo abbiamo assunto nuove risorse passando da 320 dipendenti nel 2004 a 656 nel 2010”. Inoltre, l’azienda ha investito su politiche di gestione del personale ispirate a modelli anglosassoni, modificando gli ambienti di lavoro (tutti open space), le logiche retributive (legate alla performance) e il profilo dei dipendenti: è aumentata la scolarizzazione (il 64% dei dipendenti è laureato), è diminuita l’età media (il 55% ha meno di 40 anni). Sono state assunte risorse di nazionalità straniera e sono stati attivati programmi di job rotation tra sedi nazionali ed estere (in Russia, Romania, Turchia, Brasile, Sudafrica, Cina e, a breve, India e Kenya) e programmi con istituzioni internazionali (ad esempio, la Banca Mondiale e la Banca Europea degli Investimenti)”.

E’ interessante segnalare, inoltre, che le donne rappresentano il 54% dei dipendenti, e questo soprattutto si traduce in un’elevata presenza nelle posizioni manageriali: il 38% dei dirigenti è, infatti, di sesso femminile.

“Nel nostro programma di recruiting – spiega Branciamore - le figure più richieste sono l’analista di rischio e l’underwriter”. Il primo è colui che sapendo leggere un bilancio è in grado di capire il profilo di rischio di un’azienda o di un’operazione, ma ci sono anche figure di analisti per il rischio Paese (180 i Paesi in cui Sace offre assistenza), in grado di individuare il livello di criticità e le prospettive di reddito che possono presentarsi investendo in un determinato luogo.  L’underwriter o policy underwriter è, invece, un account che gestisce i clienti e propone  la soluzione assicurativa più adeguata alle loro esigenze.

“Il profilo ideale delle persone che cerchiamo: background economico/finanziario e “international mindset”, con particolare attenzione a risorse che sappiano valutare e gestire i rischi (rischio paese, rischio controparte, rischio operazione). Inglese eccellente, valutato con esami certificati (TOEIC con punteggio minimo di 860/990), preferibilmente un master e un’esperienza all’estero”.

Sono inoltre previste 40 opportunità di stage rivolti a neolaureati con ottima conoscenza della lingua inglese e un brillante curriculum accademico, principalmente in discipline economico-giuridiche, statistica e ingegneria. Il rimborso spese è di 800 euro al mese con buoni pasto. L’azienda aderisce al bollino Chiaro Stage della Repubblica degli stagisti.

Per candidarsi inviare il proprio curriculum a www.sace.it/job

Raffaella Giuri

6 aprile 2011

Gallery