Offerte lavoro



 
 

 

Un futuro in Bankitalia

1 - 2 minuti Tempo di lettura

bancaditalia

C’è posto per 65 aspiranti alla carriera nell’organismo centrale di vigilanza, l’istituto di diritto pubblico che insieme alle altre banche centrali determina le politiche monetarie dell’area Euro.

Sono borse di studio destinate a finanziare un corso sulle funzioni, attività e organizzazione della Banca centrale, la cui frequenza è obbligatoria e che deve essere superato con profitto.

Ogni borsa da diritto a 900 euro a settimana per i non residenti e 350 euro per i residenti nelle province interessate. La maggior parte dei posti sono a Roma nella sede di Palazzo Koch, ma ce ne sono anche nelle varie filiali della Banca presenti sul territorio.

I requisiti per partecipare sono la laurea specialistica o magistrale con un punteggio di almeno 105/110 in Economia, Statistica, Matematica, Fisica, Giurisprudenza, Scienze Politiche.

Il limite d’età è piuttosto alto ed è fissato a 40 anni.

Il termine di presentazione delle domande è il 30 maggio 2011, nel solo modo previsto attraverso il sito della Banca d’Italia.

E’ previsto inizialmente un test preselettivo sulle materie dello scritto, sulla conoscenza della lingua inglese e più in generale sulle capacità attitudinali.

Le materie della prova scritta dipenderanno dall’orientamento disciplinare per il quale ci si è candidati. Per esempio: ci sono 25 posti per coadiutori con orientamento nelle discipline economico-aziendali per l’alimentazione delle strutture dell’Amministrazione Centrale. In questo caso lo scritto verterà sulle discipline di Contabilità e bilancio, Economia e finanza aziendale, Economia degli intermediari e dei mercati finanziari. La prova orale, invece, aggiunge alle discipline della prova scritta anche Strategia e organizzazione aziendale, Diritto commerciale e legislazione bancaria.

Da notare che l’argomento della tesi di laurea o eventualmente le esperienze professionali pertinenti, potrebbero essere oggetto della prova orale.

L’intero bando è disponibile in questa pagina del sito di Bankitalia.

L’altro bando prevede 5 borse di studio per diventare coadiutore per le attività di procurement della Banca d’Italia. Il bando è disponibile qui.

Raffaella Giuri

3 maggio 2011

Gallery