Offerte lavoro



 
 

Qui si premia la passione!

1 - 2 ' di lettura

moonTitoli di studio, conoscenza della lingua o altri requisiti specifici non contano. L’importante è avere una “passione, materiale o immateriale, con risultati meritevoli di attenzione”. Stiamo parlando del premio La Seconda Luna, promosso dal comune di Laives (Bolzano), alla seconda edizione.

Il premio è aperto a singoli, gruppi o soggetti con personalità giuridica, purché residenti o con sede legale nell’Unione Europea o nei territori che confinano al suo interno (Andorra, Città del Vaticano, Liechtenstein, Oblast di Kaliningrad, Principato di Monaco, San Marino, Svizzera), così come riportato da bando. I partecipanti devono presentare il materiale, in formato cartaceo, fotografico o digitale, che documenti la passione portata avanti. In caso di audiovisivi, il contenuto non può superare la durata di 10 minuti. I lavori possono essere presentati in lingua italiana, tedesca, inglese, francese e spagnola.
Per fare domanda, è necessario pre-iscriversi sul sito www.lifelongpassionaward.eu entro il prossimo 16 ottobre, compilando un modulo. Entro il 31 ottobre, invece, il documento di pre-iscrizione stampato, insieme all’elaborato e una copia valida di un documento di identità, vanno consegnati via posta o a mano al Comitato del premio, all’indirizzo specificato sul bando. I vincitori saranno proclamati entro il 30 aprile 2013.
Il premio principale consiste nella cifra di 8mila euro per il primo classificato, 4mila al secondo e 2mila al terzo. Il bando parla, tuttavia, di premi e menzioni speciali. Nel primo caso, sono previsti due riconoscimenti, alla passione divenuta professione e alla passione per l’innovazione scientifica e tecnologica: 3mila, 2mila e mille euro ai primi tre classificati in entrambi gli ambiti. La menzione speciale intende, invece, valorizzare la dimensione di piacere e quotianeità che accompagna le passioni.

I parametri che influiscono nella scelta del vincitore sono, per il riconoscimento principale, la capacità attraverso la propria passione di attivare ipotesi e percorsi culturali, artistici, sociali, relazionali, tecnici o scientifici non noti; la sua qualità culturale, artistica, sociale, storica, relazionale, tecnica o scientifica; la spontaneità e la naturalezza nell’applicazione della propria passione; la costanza nel suo sviluppo; la qualità della presentazione della candidatura.



Chiara Del Priore

7 agosto 2012

Foto di NASA'sMarshallSpaceFlightCenter

Gallery