Offerte lavoro



 
 

Nuovo concorso per Bankitalia

1 - 2 ' di lettura

BankitaliaTutti coloro che hanno una laurea specialistica, magistrale o quadriennale in Economia, Giurisprudenza, Scienze politiche, Statistica, Matematica, Fisica, Scienze internazionali e diplomatiche, possono partecipare al concorso della Banca centrale italiana, presieduta da novembre dal governatore Ignazio Visco.

Il ruolo per cui si concorre è di coadiutore e, in sintesi, svolgerà attività di ricerca su temi di economia territoriale e di analisi dei fenomeni economici e finanziari a livello locale. Tra le attività principali ci sono anche i rapporti con il mondo imprenditoriale e accademico della sede o succursale di cui si farà parte. I neoassunti parteciperanno inoltre alla redazione delle pubblicazioni economiche dell’Istituto a livello regionale.

Bankitalia ha filiali in quasi tutti i capoluoghi di provincia, ma le sedi interessate dal concorso sono: Milano (2 posti),Trento, Trieste, Firenze, L’Aquila, Campobasso, Napoli (2 posti), Bari, Potenza, Catanzaro (2 posti), Palermo, Cagliari.

La prova scritta consiste nella soluzione di una serie di domande a risposta sintetica su argomenti di Microeconomia, Macroeconomia, e Metodi quantitativi e matematici per l’analisi economica. La prova deve consentire alla Commissione di valutare tra l’altro la capacità di sintesi del candidato, così come quella di argomentare, collegare ed esporre.

La prova orale aggiungerà alle discipline dello scritto l'Economia pubblica territoriale, l'Economia applicata all'analisi territoriale e domande sugli assetti istituzionali (Unione monetaria, integrazione europea e così via). A margine del colloquio verrà testata anche la conoscenza della lingua inglese.

E' importante ricordare che l'argomento della tesi di laurea e le eventuali esperienze professionali potrebbero essere oggetto del colloquio.

Il bando è pubblicato nella sezione concorsi del sito dell’Istituto di Palazzo Koch.

Le domande vanno presentate esclusivamente online sul sito di Bankitalia entro il 30 aprile 2012, previa registrazione.



Raffaella Giuri


5 marzo 2012


Foto di Bancad'Italia

Gallery