Prossimo evento

altran

25
Ottobre
Sapienza Università di Roma
...

Offerte lavoro



 
 

Bando Marco Polo: 50 tirocini retribuiti all’estero

2 - 3 ' di lettura

bando marco poloMobilità internazionale e 50 giovani calabresi. Sono questi i principali ingredienti del bando Marco Polo, a cui sarà possibile candidarsi fino al 28 Aprile 2017. Un programma di tirocini formativi professionalizzanti finanziati dall’Unione Europea. Gli stage sono svolti direttamente presso aziende e per un periodo di tempo determinato, per consentire ai ragazzi scelti l’acquisizione di competenze lavorative “on the job” e favorire una formazione di qualità.

Il programma di formazione e tirocinio sarà così articolato:
Formazione pre partenza: sessioni di formazione di Gruppo (corso di lingua e seminari specialistici sui settori di riferimento) alternate a percorsi di Accompagnamento e Orientamento e di accoglienza/inserimento in azienda;
Stage in base alle esigenze progettuali.

Sono disponibili 50 posti da assegnare alle seguenti destinazioni: 6 posti in Irlanda; 21 in Lituania; 7 in Polonia e 16 in Spagna.

Inoltre, la partecipazione al programma prevede il rilascio di un attestato di frequenza e una Certificazione delle Competenze Acquisite, oltre che “Europass-Mobility”. Le attività di formazione all’estero verranno riconosciute ai fini dell’ottenimento della qualifica professionale di riferimento.

Possono partecipare al bando i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– essere residente nella Regione Calabria;
– non aver presentato domanda di partecipazione nell’ambito del Programma Erasmus plus o altri enti promotori nello stesso periodo di riferimento;
– conoscere la lingua del Paese di destinazione o una lingua veicolare;
– avere un progetto professionale ben definito ed opportunamente descritto nella domanda di partecipazione;
– diploma qualifica professionale o un diploma nei 12 mesi precedenti la partenza;
– essere motivato verso l’esperienza transnazionale.

I tirocini prevedono la copertura delle spese di viaggio (tratte internazionali. Sono escluse le spese di viaggio per raggiungere l’aeroporto nazionale); di alloggio (posto letto, in camere doppie/multiple, presso studentati, famiglie ospitanti, appartamenti condivisi, a seconda del Paese di destinazione); un contributo per il vitto (al partecipante verrà erogato un pocket money variabile a secondo del Paese di destinazione); la copertura dell'assicurazione Infortuni sul lavoro e della Responsabilità Civile per il periodo di permanenza all’estero.

Gli interessati a partecipare al progetto possono inoltrare la domanda di partecipazione, redatta secondo il Modello che trovano QUI, entro le ore 12:00 del 28 Aprile 2017, allo SMI – Sportello Mobilità Internazionale – Piazza della Libertà, 36/40 – Rende (CS), secondo una delle seguenti modalità:
– direttamente presso lo SMI il martedì e giovedì dalle 9:30 alle 11:30;
– a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento.

Gallery