Offerte lavoro



 
 

 

Cinquanta volontari d'Europa

1 - 2 minuti Tempo di lettura

Cinquanta volontari d'EuropaCinquanta volontari per il servizio civile, ma questa volta la destinazione è in Europa. Il nuovo bando promosso dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri si inserisce all’interno del progetto sperimentale International Volunteering Opportunities for All (IVO4ALL).

Come si legge nel bando, la durata del programma, per tutti i ragazzi, selezionati sarà di 6 mesi – a partire dal prossimo 11 aprile – e comprenderà tre fasi: formazione (lingua straniera e attività inerenti al progetto scelto) cui seguiranno 4 mesi all’estero e un periodo ulteriore di 15 giorni in per la verifica finale. A ogni volontario sarà corrisposto un rimborso mensile di 433,80 euro al mese, ai quali per ogni giorno di permanenza all’estero va aggiunta una diaria di 15 euro. I giovani avranno diritto a vitto e alloggio gratis sia durante l’esperienza fuori Italia sia durante il periodo di formazione linguistica che si svolge a Roma per tre settimane.

Le destinazioni sono diverse, dal Portogallo all’Ungheria, mentre gli enti attuatori sono i seguenti: Focsiv, CescProject, Acli, Amesci e Provincia di Foggia. Possono partecipare i giovani dai 18 ai 28 anni di età, cittadini europei o non comunitari regolarmente soggiornanti. Rispetto al solito, cambiano alcune delle modalità di selezione. Oltre alla valutazione del colloquio selettivo, saranno valutati, infatti, alcuni parametri precisi: la residenza in una delle quattro regioni Obiettivo Convergenza (Campania, Puglia, Calabria e Sicilia) che dà titolo a 5 punti, lo stato di Neet (10 punti) appurato dalle fasi di iscrizione a Garanzia Giovani e il reddito certificato dall’Isee presentato dai giovani candidati.

Il termine per la consegna delle domande è fissato alle ore 14 del 9 marzo prossimo.


Laura Lapenna
22 febbraio 2016


Foto:  Servizio Civile

Gallery